Il futuro, sempre cosi’ lontano, irragiungibile. E poi in un batter d’occhio eccolo pronto a diventare il presente. Nell’informatica, che possiamo quasi definire sinonimo di futuro tecnologico, il futuro e’ sempre stato lontano, basti pensare alle problematiche dell’anno 2000.
Era una meta cosi’ lontana e irragiungibile che si dava per scontato che tanti computer e relativi software in quella data non sarebbero stati utilizzati piu’.
Ed invece…
Cosa possiamo dire del retrocomputing? E’ un hobby talmente recente che e’ difficile oggi sapere se in futuro si consolidera’ o rimarra’ solo una moda passeggera. Un modo per scoprirlo pero’ c’e’: basta salire su una macchina del tempo, impostare come destinazione il 21 Ottobre del 2015, ed andare a fare una passeggiata nel centro di Hill Valley…

… dove nella vetrina del negozio di antichita’ “Antique Coins and Bills” in mezzo a tanti oggetti fa capolino una figura familiare!
Non solo, ma mi sembra proprio che se la passi proprio bene: e’ circondato da un sacco di vecchie conoscenze: la lava lamp, una videocamera SVHS, la minerale Perrier. Purtroppo non si riesce a leggere completamente l’inserzione che lo accompagna; si capisce che e’ del 1984, e che e’ completo della sua confezione originale.

Manca anche il prezzo, ed e’ un vero peccato! Avremmo risolto, una volta per tutte, anche il problema delle quotazioni…

Nell’eventualita’ che ce ne fosse bisogno, tutte le immagini sono tratte dal film “Ritorno al Futuro 2”, l’attore che si intravede e’ naturalmente Michael J. Fox. Il film e’ prodotto dalla Universal che ne detiene tutti i diritti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>